AVVISO PUBBLICO Oggetto: F.N.A. Anni 2013/2014. Ricoveri di sollievo.

News inserita 24 February 2016

L ’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, con nota protocollo n. 43955 del 29.12.2015 ha reso noto che, in attuazione alle deliberazioni di giunta Regionale 273 - 386/2015 sono stati approvati i programmi attuativi del Fondo per !a non autosufficienze annualità 2015 che hanno riservato somme per interventi complementari all’assistenza domiciliare mediante ricoveri di sollievo in strutture socio sanitarie.
Tali somme saranno assegnate ai Distretti Socio Sanitari sulla base del numero della popolazione.
I ricoveri di sollievo aventi carattere di temporaneità, sono un mezzo per favorire le famiglie che si
occupano dell’assistenza di un familiare non autosufficiente o disabile e garantire loro un periodo di
riposo.
II contributo potrà essere disposto anche nel caso in cui le famiglie improvvisamente non possono, per motivi di salute o contingenti, provvedere all’assistenza del familiare che si trova in condizioni di fragilità, e pertanto ricorrono al ricovero di sollievo.
I ricoveri temporanei, possono essere usufruiti per un massimo di 30 giorni nell’arco dell’anno solare, trascorsi presso strutture residenziali, socio-sanitarie o sociali. '
La presentazione della domanda dovrà essere a sportello e fino ad esaurimento delle risorse assegnate, pertanto potrà essere formulata in qualsiasi momento si presenti il bisogno, da parte della famiglia della persona fragile.
Potranno inoltrare la domanda presso il proprio Comune o al Comune capofila del Distretto Socio
Sanitario di residenza, le persone che in atto usufruiscono di assistenza domiciliare e sono in possesso dei seguenti requisiti:
Stato di famiglia;
Verbale di invalidità riconosciuta al 100% con indennità di accompagnamento per gli anziani;
Certificato di gravità ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/92 per disabili gravi;
Dichiarazione ISEE relativa ai redditi del nucleo familiare (in corso di validità) non superiore a €
25.000,00.
II contributo finalizzato al ricovero di sollievo non potrà superare l’importo giornaliero di € 70,00.
Ogni domanda dovrà essere corredata dall’individuazione della struttura presso la quale si chiede il
ricovero che dovrà essere valutata dall’Assistente Sociale del Comune al fine di procedere alla necessità del ricovero di sollievo, interfacciandosi, ove necessario, con la figura medica referente per il Distretto Socio Sanitario.
Per informazioni e/o chiarimenti rivolgersi al Comune di residenza, ufficio servizi sociali.

Il Capo dell’Area Amministrativa F.to A. Cordaro


Documenti Allegati....

Indietro